• ROBERTO SOLINAS

    ROBERTO SOLINAS

    Psicologo / Psicoterapeuta - Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna n. 1258
    La Psicologia aiuta le persone a capirsi, a risolvere problemi, a trovare risorse e soluzioni. In altre parole aiuta a vivere. Nel sito trovi molti contenuti gratuiti per il tuo benessere, la conoscenza di te stesso e l'evoluzione personale. Quando desideri un aiuto, un riferimento, o vuoi un parere professionale, chiedi una consulenza on line. E' semplice, utile, riservato e ha costi umanissimi.
    La prima consulenza è sempre gratuita in modo da poterci conoscere. Il sito è particolarmente dedicato alle nuove frontiere della psicologia online e domiciliare e alle sue applicazioni.

    VAI ALLA PAGINA

  • I LIBRI

    I LIBRI

    C'è una psicologia del persuadere e del manipolare che abbraccia e incide sulla nostra vita irresistibilmente. In lei sono impressi i temi ricorrenti della dominazione, della possibilità, del potere e dell'interesse. La sottile storia dell'influenzamento umano percorre questi cieli e così ogni suo navigatore. Chi legge, riflette e poi fa pratica con le esercitazioni consigliate alla fine, otterrà una capacità comunicativa irresistibile. Contiene saggio più esercitazioni.
    Acquista il libro € 8,88
    Acquista ebook € 2,88

    VAI ALLA PAGINA

Il LAVORATORE PERDUTO: c'era una volta il Burnout

Autore: Roberto Solinas

Tipicamente, con il termine burnout intendiamo un progressivo stress lavorativo che colpisce le persone che esercitano professioni di aiuto (medici, infermieri, operatori socio sanitari, insegnanti, avvocati ecc). Tuttavia, il concetto è estendibile a qualsiasi organizzazione.

Il lavoratore si è spento, bruciato, “cotto”, è scoppiato è esausto disadattandosi al lavoro per “esaurimento emotivo”. Nel 1981 Cristina Maslach e Susan Jackson sviluppano pure il Maslach Burnout Inventory, un questionario di 22 domande che cerca di individuare il grado di esaurimento emotivo, la depersonalizzazione e la gratificazione personale dell’operatore rispetto al suo lavoro e all’organizzazione di cui fa parte.

Gli effetti di questa sindrome colpiscono, l’individuo prima e la collettività poi, attraverso un aumento dell’assenteismo, il calo della performance, la diminuzione della qualità del servizio e della soddisfazione lavorativa.


Il percorso si sviluppa in quatto tappe indicative. Una fase di entusiasmo iniziale e di idealizzazione per il proprio lavoro. Un periodo di stagnazione il cui la persona realizza che le sue aspettative non coincidono con la realtà. Poi arriva un periodo di frustrazione con sentimenti di inadeguatezza, inutilità e insoddisfazione. Il lavoratore sviluppa la convinzione di essere sfruttato, oberato di richieste, poco apprezzato e sottopagato. Infine, nell’ultimo tratto di strada, giunge l’apatia, l’indifferenza, il cinismo, fino alla “morte professionale”. Una sorta di strategica presenza-assenza.

Leggi tutto

L'amore impossibile: tra dipendenza affettiva e stalking

Autore: Dott. Roberto Solinas

L’amore impossibile poggia su un semplice principio: per infatuarmi o innamorarmi di qualcuno non è affatto necessario che io sia ricambiato.

Nel film di Francois Truffaut del 1975 “Adele H. una storia d’amore” la protagonista vive un amore impossibile e sviluppa sia una dipendenza affettiva prima, che i comportamenti dello stalker in seguito. L’opera cinematografica trae lo spunto da una storia vera e dalla scoperta nel 1955 dei tragici diari di Adele Hugo la seconda e meno conosciuta figlia di Victor Hugo. La vicenda accade nella seconda meta dell’800. Adele ha una relazione, poi conclusa, con il tenente degli ussari Pinson ma non si rassegna alla perdita. La ragazza con una determinazione invincibile lo rincorre. Lei, in apparenza, è partecipe alla vita sociale, ma vive dentro di sé un’esistenza dolorosa umiliante e senza speranza. Scrive continue lettere che non avranno risposta, pagine di diario colme di angoscia e solitudine, partecipa a sedute spiritiche in cerca di certezze e rincorre, caccia, perseguita e bracca come una preda quel suo amore indifferente. Senza ottenere mai nulla… La sua lotta commovente e disperata non conosce però dubbi o esitazioni. Lei ama quell’uomo disinteressato e spregevole, si sottomette e si umilia a lui, fino al progressivo degrado mentale, fino alla progressiva alienazione dalla realtà. Sempre sola, attraversa il mondo, fino alle Barbados dove il reggimento del suo “amore” è di istanza. Ormai sfiorita, consunta e ridotta in miseria, ora incontra il suo oggetto del desiderio e non lo riconosce più. E’ diventato solo un ombra, un’immagine della mente. Lì, una comune donna del popolo intuisce il suo dramma, si prende cura del suo corpo e la riporta in Francia dove concluderà i suoi anni in una clinica psichiatrica.

Leggi tutto

L'ANTICA TRAPPOLA

Autore:Roberto Solinas

Siamo veramente padroni delle nostre scelte, oppure gusti e convinzioni vengono semplicemente indotti in base al potere, all’interesse e alla convenienza di chi li somministra?

Uno dei più virtuosi violinisti del mondo, Joshua Bell, suonò nella metropolitana di Washington per 43 minuti, travestito da musicista di strada. L’esperimento sul campo verificava se in un contesto anonimo la gente comune ne avrebbe riconosciuto il talento. Durante l’esecuzione tra la confusione e l’indifferenza passarono oltre mille persone. Il violinista raccolse appena 32 dollari. Con poche eccezioni nessuno si accorse di nulla.

Leggi tutto

IL CODICE DEI SOGNI

Autore: Roberto Solinas

Ogni uomo trascorre nel sonno circa un terzo della vita. E in ogni sonno dimorano i sogni… Non riconoscerlo, non curarsene, non coglierne i segni e i frutti, significa semplicemente gettare via un terzo di tutta la vita.

Il sogno è un’apologia creativa, un capolavoro della fantasia e dell’espressione. Qui tutto è possibile e naturalmente facile. Qui l’assurdo diventa ovvietà. Il sognatore si annulla, si sdoppia, incontra se stesso, ha un potere e un’estensione illimitata, non è soggetto a spazio e tempo. Può raggiungere galassie lontanissime, generare vita, decretare morte, poi risorgere in un istante. Può animare l’inanimato perché il suo sogno non conosce limiti.

Leggi tutto

Altri articoli...

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.